conoscere i funghi

conoscere i funghi (4)

I funghi di primavera

Monday, 08 May 2017 12:29 Written by

Dal mese di marzo in avanti, le temperature si alzano e la neve, che durante i mesi più rigidi ha protetto il terreno dalle gelate invernali, inizia a sciogliersi contribuendo così a mantenere il suolo umido. Iniziano le prime fioriture, le prime gemme si sviluppano così come i primi funghi fanno la loro comparsa nelle pianure e nelle valli in bassa quota fino ai 1000 m di altitudine. Analizzeremo in questa sede i funghi tipicamente primaverili introvabili in altre stagioni.


Mauro Manavella

Via Castello 2 - 12031 Bagnolo Piemonte (CN) * e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Riassunto

L’autore descrive alcune specie di Boleti che compaiono fin dalla primavera in collina, nelle Valli del Monviso nelle Alpi Cozie.

 

L’autore descrive Cortinarius fulvocitrinus e Cortinarius foetens, due interessanti specie di Cortinarius appartenenti al sottogenere Phlegmacium che sono stati reperiti presso le faggete del passo del Melogno (Calizzano-Sv) durante lo svolgimento della locale mostra micologica nell’ottobre 2010.

 

Tartufi in primavera

Thursday, 20 April 2017 15:46 Written by

Con l'arrivo della primavera, nei nostri boschi compaiono i primi funghi, dall' Hygrophorus  Marzuolus, (Marzuolo),  alle Morchelle (Spugnole), alla Calocybe gambosa (Prugnolo). Ma questi sono quelli che noi, esseri umani riusciamo a  raccogliere, semplicemente con l'aiuto della nostra vista. In questo periodo nel sottosuolo della nostra macchia mediterranea, in Pinete e Leccete,  crescono altri tipi di funghi: i Tartufi, funghi ipogei. Abbiamo il Tuber Borchii (Bianchetto) che possibile trovare sino a fine Aprile;  da primo Maggio fino a Novembre è possibile trovare il Tuber Aestivum (Scorzone). Naturalmente questi periodi possono variare a causa degli eventi metereologici.